POGGIALI, UN EROE TRANQUILLO

Il nuovo e meritatissimo campione del mondo della 250, è un cittadino della Repubblica di San Marino che, con il titolo della 125 conquistato nel 2001 e quello della quarto di litro messo in tasca domenica 2 novembre a Valencia è diventato un grande dello sport.
Manuel Poggiali è nato vent’anni fa (il 14 febbraio 2003) ed è un giovane dalla faccia affilata, dai modi educati, dalla voce bassa che va a letto molto presto, che ha una fidanzata che si chiama Michela con la quale sta da anni e che è legatissimo alla famiglia, della quale è il capo riconosciuto. E’ un autentico antidivo, uno che non alza mai la voce, che tiene i toni sempre bassi, che quando soffre si tiene dentro tutto.
Ha iniziato con le minimoto e anche con le “minuscole” aveva grinta e guidava bene. “Un piccolo Biaggi”, lo definivano. Un paragone scomodo, impegnativo. Certo, Manuel non è un estroverso e in questo somiglia a Max, guida di fino e ragiona parecchio, ma Poggiali somiglia a Poggiali, e basta.
Con gli studi ha chiuso presto: a quindici anni si mette all’opera nell’officina di Mario Galeotti, storico capomeccanico di Capirossi e Biaggi (un nome ricorrente). Non fuma, non beve, mangia con attenzione maniacale, gli piacciono i computer e i videogiochi, la palestra. L’unica grande passione si chiama Milan.
E’ un grande per vari motivi: tra questi la grande abilità nel restare lucido nelle fasi più concitate della gara, cioè alla fine, quando piazza la stoccata vincente, aggiudicandosi vittorie o podi per frazioni di secondo e in volata.
La sua carriera è fatta di millesimi di secondo, anche se all’inizio dicevano che avesse problemi di concentrazione, che faceva troppi errori. La scoperta del pilota da parte del grande pubblico è datata 1999, quando Poggiali disputava il suo primo mondiale in sella all’Aprilia della squadra di Mauro Noccioli. Manuel aveva soltanto 16 anni e cercava di concretizzare le speranze e il desiderio di chi lo vedeva già campione del mondo. Ed è proprio nel ‘99 che Manuel deve fare i conti con la perdita del babbo Claudio, stroncato da una malattia. Ma la grave perdita in famiglia gli stringe attorno il clan: lo zio Roberto (inserito nella squadra) che lo segue ad ogni gara, la mamma Antonella e la sorellina Cristina.
Conquista il suo primo podio ad Assen nel 2000 dietro a Ueda ed Ui ad un anno dalla scomparsa del babbo. Per lui è un grande momento, si vede che l’emozione è fortissima e chi gli è vicino la vive di rimbalzo. Anche a Valencia, campione della 250 ha dedicato il titolo al padre.
In carriera ha corso 76 GP (60 in 125), vinto 11 gare (4 in 250), ottenuto 32 podi, 11 pole, 7 giri veloci in gara. Ha conquistato due titoli mondiali (125 nel 2001 e 250 nel 2003) con un totale di 843 punti. Il prossimo anno sarà ancora a nella squadra Aprilia 250 gestita da Rossano Brazzi che gli trova solo un difetto: lo vorrebbe più aggressivo in pista e comunicativo fuori.

di MARCO MASETTI

www.motonline.com

 

da Moto Sprint n°47, '03

 

SAN MARINO ONORA POGGIALI

Una nuova celebrazione filatelica e' in vista nella Repubblica di San Marino per il campione di motociclismo Manuel Poggiali. In gennaio San Marino dovrebbe infatti ricordare con una speciale emissione di francobolli il secondo titolo mondiale di Poggiali, quello vinto ieri a Valencia nella 250. L'emissione si ricollega a quella avvenuta nel 2002 per la vittoria conseguita nel 2001 sempre da Poggiali nella classe 125.

---------------------------------------------------------

Uscirà il 6 febbraio il francobollo che la Repubblica di San Marino ha predisposto per la vittoria del concittadino Manuel Poggiali.

 

POCO SPAZIO PER MANUEL CAMPIONE DEL MONDO SULLA STAMPA NAZIONALE

 

SAN MARINO FESTEGGIA POGGIALI E DE ANGELIS

Il Segretariato di Stato per lo Sport di San Marino ha organizzato per giovedì 4 dicembre 2003 una festa intitolata "Campioni per la storia" in onore di Manuel Poggiali e Alex De Angelis. La festa si è tenuta al Teatro Multieventi dalle ore 21.00 ed è stata presentata da Claudia Peroni. La serata è stata ripresa in diretta da San Marino Rtv.

 

per saperne di più leggete l'articolo su Corriere Romagna

                              Moto Sprint n°49                                         www.racingaprilia.com                  www.sportalrimini.com

 

PREMIATI DALLA FMI: CAMPIONI IN SMOKING

La Federazione internazionale ha premiato i migliori piloti della stagione nel corso di una serata di gala che si è tenuta a Dubai, negli Emirati Arabi. Una cerimonia molto formale cui sono intervenuti tutti i protagonisti della stagione agonistica appena conclusa: il gotha della velocità e del fuoristrada, aziende comprese. Tutti in parata, tutti in black tie, come imponeva il cerimoniale e che è stato seguito diligentemente da tutti.

per saperne di più leggete l'articolo su www.motonline.com

 

 

www.motogp.com

 

www.missmuretto.com

 

 

UN FRANCOBOLLO PER POGGIALI

L’Azienda Autonoma di Stato Filatelica e Numismatica della Repubblica del Titano emette un francobollo dedicato a Manuel Poggiali ed alla sua vittoria nel motomondiale 250cc in sella all’Aprilia.
Un riconoscimento ufficiale che suggella la vittoria del pilota al suo debutto nella 250, e ribadisce il forte legame fra San Marino ed il suo cittadino Manuel Poggiali.

per saperne di più leggete l'articolo su www.motonline.com

 

foto tratte da www.racingaprilia.com

 

PHOTOGALLERY

 

 

 

foto tratte da vari siti Internet e riviste

 

RASSEGNA STAMPA

02/11/2003 San Marino in festa per Poggiali (KataWeb Motori)

03/11/2003 Poggiali: "Titolo Storico" (La Gazzetta dello Sport n°259)

03/11/2003 La dedica speciale di Manuel (Corriere Romagna)

03/11/2003 Campione del Mondo (Corriere Romagna)

03/11/2003 Bar Castello, tensione e festa (Corriere Romagna)

04/11/2003 Poggiali, il tempo non è passato (Corriere Romagna)

04/11/2003 Beggio se lo tiene stretto (Corriere Romagna)

04/11/2003 Il Titano esplode di gioia per il suo campione (il Resto del Carlino.it)

04/11/2003 Anche questo è per il babbo (Moto Sprint n°44)

04/11/2003 Manuelissimo (Moto Sprint n°44)